Stresa sul Lago Maggiore, imbarco ideale per le Isole Borromee

Giardini fioriti e panorama mozzafiato: ecco Stresa, il cuore del Lago Maggiore

Stresa è una delle cittadine più belle del Lago Maggiore. Con il suo lungolago elegante, grazie a piante e fiori pregiati, Stresa è il luogo ideale per lasciarsi coccolare dalla delicatezza e dalla bellezza della natura, in una cornice unica al mondo. A fare da sfondo alla cittadina in provincia del Verbano Cusio Ossola, in Piemonte, non ci sono solo le acque limpide del Lago Maggiore ma anche le meravigliose tre isole Borromee, oggi diventate mete turistiche di rilievo per chiunque visiti la zona del Nord Italia.

Stresa si affaccia sul lago con le sue maestose ville, con i suoi giardini all’italiana e con i suoi monumenti che hanno rappresentato la storia del luogo. Oltre ad essere un importante punto di partenza per le isole, grazie al suo porto d’imbarco per la navigazione da Stresa alle isole Borromee, la città è conosciuta per le manifestazioni ed iniziative culturali che ogni anno regalano settimane di puro divertimento come il Midsummer Jazz Concerts o come il Premio Giallostresa, iniziativa realizzata con la collaborazione di Giallo Mondadori.

Il turismo a Stresa è fitto durante tutto l’anno, ma è soprattutto con l’arrivo della primavera e con il risvegliarsi della natura che le bellezze floristiche del luogo richiamano a sé numerosi turisti. Dormire a Stresa è un’esperienza indimenticabile grazie ai tantissimi hotel di lusso, ai bed&breakfast dal panorama mozzafiato e ai residence ricchi di servizi che si trovano in città.

Se Stresa, del resto, è considerata la perla del Lago Maggiore, il motivo è proprio questo: una ricchezza artistica, paesaggistica e ricettiva che non conosce rivali. Tra le cose da vedere a Stresa, da non perdere è il Parco della Villa Pallavicino, con oltre 20 ettari di viali fioriti ed alberi secolari ed un vero e proprio zoo che farà felici adulti e bambini per una giornata da vivere a stretto contatto con la natura.